Premio Firenze Ada Cullino Marcori
IV Edizione 2018

Cerimonia di consegna della IV Edizione del Premio Ada Cullino Marcori sabato 7 aprile alle ore 17 presso la Biblioteca Spadolini Nuova Antologia
(Via del Pian dei Giullari, 36a)

 

Ad istituire quattro anni fa l’ormai noto riconoscimento fiorentino sono stati Roberto Marcori e la Fondazione Spadolini Nuova Antologia

 

“Con questo premio annuale di carattere nazionale – spiega Marcori – ho voluto omaggiare la memoria di mia madre, la Signora Ada Cullino Marcori, per l’inesauribile attività dimostrata in vita al servizio della cultura cittadina in tutti i suoi ambiti, e per l’intenso impegno a sostegno dei bisognosi, con una particolare attenzione per i giovani”.

 

Il Premio rende merito ai migliori elaborati scritti (tesi di laurea, articoli o saggi) legati alla storia di Firenze ed ai problemi della nostra contemporaneità.

Quest’anno la commissione giudicatrice ha assegnato il primo premio ex aequo a Christian Satto per la tesi dedicata alla figura di Bettino Ricasoli, e ad Andrea Mucci, un giovane studente di scienze politiche molto impegnato che dal suo blog “Mollaloscivolo” porta avanti una campagna di sensibilizzazione rispetto alle difficoltà oggettive di chi si trova nelle sue stesse condizioni di disabilità.

Le due menzioni speciali, riservate rispettivamente all’arte e all’architettura sono andate a Eugenia Serafini e a Marta Bianchi, per la tesi di laurea sulla storia della Sinagoga di Firenze e per quella sulla Villa Medicea La Pietraia.

MOTIVAZIONI