Premio Firenze Ada Cullino Marcori
VIII Edizione 2022

Cerimonia di consegna della VII Edizione del Premio Firenze Ada Cullino Marcori
venerdì 1 ottobre presso l’Abbazia di San Miniato al Monte

 

A ricevere il Premio, che consiste in 3000 euro messi a disposizione dalla famiglia Marcori, sono stati ex aequo la giovane Greta Grassetti, per la tesi di laurea “La sfida del dialogo interreligioso ai fini della pace: Un’esperienza educativa in atto: il Centro La Pira di Firenze”, e la nota regista Cinzia TH Torrini, per la regia della fiction televisiva “Pezzi unici”, andata in onda in sei puntate su RAI 1, dal 17 novembre al 22 dicembre 2019.

Il riconoscimento speciale della Giuria è stato invece assegnato ex aequo al giovane Cosimo Botto Daddi, per la tesi di laurea “Il ‘tempio’ mancato. La vicenda del Museo del Risorgimento di Firenze: 1901-1945” e al noto giornalista Gabriele Canè, editorialista di QN, per aver pubblicato una serie di articoli che accompagnano la vita di Firenze ai tempi della pandemia, con un’attenta e lungimirante visione della nostra città nel corso dei suoi due mandati di direzione de La Nazione (dic. 1991- giugno 1995 / aprile 2012 – aprile 2014)

A comporre la Giuria del premio sono Roberto Marcori, Cosimo Ceccuti, presidente della Fondazione Spadolini Nuova Antologia, il sindaco Dario Nardella, la direttrice de La Nazione Agnese Pini e la Magnifica Rettrice Alessandra Petrucci.

A causa dell’emergenza sanitaria, la cerimonia di premiazione è stata rimandata al 1 ottobre 2021 nell’Abbazia di San Miniato al Monte

MOTIVAZIONI

Galleria fotografica

Link articolo su La Nazione: clicca qui